Bonus baby-sitting e servizi all’infanzia non prorogato, indicazioni Inps

Spread the love

quotidianosicurezza.it – https://bit.ly/2UeKVQ2

Con il messaggio n.1353 del 3 aprile 2019 Inps fornisce indicazioni sul contributo per baby-sitting e servizi all’infanzia istituito dalla Legge 28 giugno 2012, n. 92sospeso dal 31 dicembre 2018.

Il beneficio previsto dalla legge del 2012 e poi prorogato dal 2013 fino al 2018 non è stato rinnovato dalla Legge di bilancio 2019 e da gennaio 2019 non può essere richiesto. La nota riporta quindi informazioni per le madri che hanno presentato domanda nel 2018.

Si potrà beneficiare del contributo per baby-sitting nella modalità Libretto di Famiglia entro il 31 dicembre 2019 con le prestazioni che potranno essere dichiarate entro il 29 febbraio 2020. Questo sarà valido anche per le domande in istruttoria alla data del messaggio.

I mesi interi di beneficio non goduto dopo la scadenza del 31 dicembre 2019 verranno considerati oggetto di rinuncia e quindi mesi di congedo parentale.

Nido. La scadenza della fruibilità in questo caso è il 31 luglio 2019. Anche qui i mesi residui saranno considerati congedo parentale.

Info: Inps messaggio n.1353 del 4 aprile 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *