Immigrati, la protezione umanitaria resiste al “decreto Salvini”

Please follow and like us:

repubblica.it – https://urly.it/323v0

Il Tar Lazio ha riconosciuto il diritto di una donna nigeriana, allontanata da un centro prefettizio di Lecco, di accedere al sistema SPRAR. I 40mila espulsi hanno diritto di “rientrare” nell’accoglienza diffusa

ROMA   A inizio giugno – si legge in un articolo di Altreconomia, firmato dal suo nuovo direttore, Duccio Facchini –  il Tar Lazio ha riconosciuto il diritto di una giovane donna nigeriana, allontanata a fine 2018 da un centro prefettizio di Lecco, di accedere al sistema SPRAR.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial