Salute e Medicina

Malattia di Parkinson: sintomi, cause e cure

Spread the love

La malattia di Parkinson – che molti chiamano e conoscono come morbo di Parkinson – è legata a una progressiva degenerazione di alcune strutture del sistema nervoso, degenerazione che influisce sul controllo di una serie di funzioni, incluso il movimento

Spesso esordisce con un tremore appena percettibile in una mano. Oltre ai tremori, sono comuni anche la rigidità muscolare e il rallentamento del movimento.

Nelle prime fasi della malattia, il viso potrebbe perdere di espressività, le braccia potrebbero non oscillare quando si cammina, la calligrafia cambia e i caratteri si rimpiccioliscono. Con il progredire della patologia, anche i sintomi peggiorano.

Sebbene la malattia di Parkinson non possa essere curata in maniera definitiva, i farmaci possono migliorarne significativamente i sintomi. Occasionalmente, il medico può suggerire un intervento chirurgico per regolare alcune regioni del cervello e mitigare i disturbi avvertiti.

Malattia di Parkinson cure

La malattia di Parkinson, che tanti chiamano morbo di Parkinson, non può essere curata in maniera definitiva, tuttavia le cure farmacologiche possono aiutare a controllare i sintomi, spesso in maniera molto efficace.

In particolare, consentono di gestire i problemi di deambulazione, movimento e tremore.

Molto di questi farmaci aumentano la disponibilità o sostituiscono la dopamina, i cui livelli sono ridotti in caso di malattia.

Occorre sapere, però, che i loro benefici potrebbero diminuire nel tempo.

https://www.emergency-live.com/it/salute-e-sicurezza/malattia-di-parkinson-sintomi-cause-e-cure/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.