Il Viminale impugna il verdetto su “zone rosse” e l’iscrizione all’anagrafe dei migranti

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

ilfattoquotidiano.it – https://urly.it/321mt

ministero dell’Interno impugnerà la sentenza del Tar di Firenze contro le cosiddette ‘zone rosse‘ e quelle dei tribunali di Bologna e Firenze a proposito dell’iscrizione anagrafica di alcuni cittadini stranieri. Fonti del Viminale fanno sapere che si sta valutando anche di rivolgersi all’Avvocatura dello Stato per chiedere se i magistrati che hanno emesso le sentenze avrebbero dovuto astenersi “per posizioni in contrasto con le politiche del governo in materia di sicurezza“. Dal ministero guidato da Matteo Salvini accusano i magistrati per “idee espresse pubblicamente o attraverso rapporti di collaborazione o vicinanza con riviste sensibili al tema degli stranieri”, elencandotutta una serie di partecipazioni a convegni e pubblicazioni dei tre giudici che hanno emesso le sentenze contestate. L’Associazione nazionale magistrati in un documento esprime “sconcerto” in particolare per gli attacchi rivolti a Luciana Breggia e chiede “che il Consiglio superiore della magistratura effettui tutti i passi necessari a tutela della collega e a tutela dell’autonomia e dell’indipendenza della giurisdizione”.

Please follow and like us:
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
LINKEDIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial