Il vero volto del lavoro tra maschere ed opportunità

Please follow and like us:

VALENTINA TACCHI

Il  vero leader insegue il proprio sogno e lo “indossa”

Il lavoro ha cambiato il suo volto ed è questa la realtà. E’ come una maschera da cucire addosso, fatta di variopinti pezzi di vita, puzzle che si incastrano. Ecco che, quando la veste di Arlecchino con i suoi colori ed i suoi ritagli di esperienze sarà completato, noi possiamo entrare in scena nel palcoscenico della vita lavorativa con Successo. Non esiste posto fisso neanche quello sicuro. Esiste il Sogno dentro di noi che si avvera. Per questo va sudato e conquistato, gustando le tappe intermedie. Ci servono per lo sviluppo delle competenze, per acquistare forza ed identità dentro di noi.

Innanzitutto, è importante diventare leader partendo da noi stessi, scegliendo una vita tesa alla crescita in ogni campo. Vivere il presente, noi stessi, non l’aspirazione di altri. Se si decide di intraprendere una strada deve essere la nostra, quella che ci fa emozionare. La guida di chi ha successo poi ci aiuta a percorrerla al meglio.

Alleniamoci anche alla flessibilità, non chiusi in schemi, paure e bisogno di controlli. Spesso usiamo parole che ci limitano. Invece, se l’ansia ci assale, agiamo, mettendoci in gioco. E’ quello il segnale del corpo che ci invita alla vita. Puntiamo a fare esperienze, a corsi e lavori che contribuiscano alla crescita professionale. Ci aiuterà a raccogliere le opportunità.

Non si può diventare leader di successo senza sviluppare le capacità di comunicazione e diplomazia. E’ essenziale, infatti, l’entusiasmo, il sorriso e l’empatia. E’ nei momenti più difficili che si riconoscono i veri leader e chi ha scelto percorsi di crescita personali.  Non sono negativi e sanno quello che vogliono. Sanno come dirlo, hanno sempre un “piano b”  e la visione sensibile di anticipare gli eventi.

Inoltre, fanno uscire risorse all’occorrenza, come la pazienza e la capacità di problem solving. Il lavoro  lo si cerca non più solo scrivendo al meglio il proprio Curriculum, personalizzato in base alla richiesta. Un tempo si spedivano raccomandate a centinaia verso le scrivanie di aziende e venivano anche aperte. Oggi il mercato è più chiuso e prudente negli inserimenti. Ecco perché bisogna fare focus sui nostro obiettivi e sui reali requisiti richiesti dalle aziende.Occorre capire davvero cosa si vuole e cosa si sa fare, darsi degli obiettivi coerenti, sviluppando una vera strategia.

Intanto, si naviga su internet ed il lavoro va cercato anche lì:i siti delle agenzie per il lavoro e delle aziende che hanno una specifica sezione “Lavora con noi”. In seconda battuta ci sono i social network: LinKedin domina, ma anche Facebook è luogo di ricerca. Infine, ci sono i classici portali del lavoro.

Non basta. La propria professione si costruisce nelle pubbliche relazioni, facendosi conoscere ed apprezzare. Si può trovare lavoro uscendo la mattina presto, andando a conferenze, recandosi dove magari c’è la possibilità di incontrare proprio quel titolare di azienda. Il lavoro non arriva a casa. Può caderti anche addosso ma sarà sempre una veste diversa, magari non tua, donata e non sospirata. Spesso è il lavoro di Pulcinella e quando cade la maschera ci si accorge di vivere la vita di un altro o di lavorare senza vivere. Apriamoci allora ai nostri Sogni, viviamo quell’emozione dentro di noi e poi agiamo.

Il  vero leader insegue il proprio Sogno e lo indossa nella realtà!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial