Cos’è la procedura d’infrazione e cosa rischia l’Italia

Please follow and like us:

money.it – https://urly.it/3239-

La Commissione Europea ha ufficialmente dato il via alla procedura d’infrazione contro l’Italia per debito eccessivo. Le sanzioni dovrebbero diventare effettive a partire da gennaio 2020.

Secondo i tecnici della Commissione europea, la procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia è giustificata, in quanto l’Italia ha reiteratamente violato le regole sul debito pubblico, rifiutando di rispettare gli ammonimenti dell’Ue. Dall’altro lato, Francia e Spagna sembrano avere una posizione conciliativa nei confronti del Nostro Paese, tuttavia ciò non basta a respingere le forze che, invece, spingono per avviare la procedura.

La procedura d’infrazione per la violazione della regola sul debito è severissima: si rischiano una multa fino a 9 miliardi di euro, il congelamento dei fondi strutturali necessari a favorire la crescita economica e occupazionale e lo stop dei prestiti concessi dalla Banca europea degli investimenti.

Intanto Juncker ha dichiarato “L’Italia corre il rischio di rimanere intrappolata in una procedura per deficit eccessivo per molti anni”. Le scelte dell’Ue dipenderanno dal comportamento che assumerà il Governo dei prossimi mesi.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial