Pa, Brunetta: «Primi assunti al lavoro entro l’estate»

Spread the love

ILSOLE24ORE.COM – urly.it/3df7m

Dalle 24mila assunzioni a tempo determinato per un massimo di cinque anni per l’attuazione dei progetti connessi al Piano nazionale di ripresa e di resilienza allo stop all’incarico se non si raggiungono gli obiettivi, dall’apprendistato nella P.a. per diplomati e universitari alla possibilità per i contratti nazionali di superare il tetto del salario accessorio, all’applicazione della riforma dei concorsi pubblici ai contratti di lavoro subordinato a tempo determinato, con conseguente valutazione dei titoli per le figure a elevata specializzazione tecnica e la previsione della sola prova scritta digitale. Sono alcuni degli ingredienti del decreto sul reclutamento approvato dal Consiglio dei ministri, stando all’ultima bozza (il provvedimento deve ancora andare in Gazzetta ufficiale).

Intanto il ministro Renato Brunetta ha annunciato che «i primi assunti saranno al lavoro entro l’estate». Intervistato dal TG5, ha parlato di «una bellissima avventura, 3+2 anni, 5 anni, per salvare l’Italia», nella quale il personale assunto a tempo determinato godrà di «retribuzioni di pari livello» a quelle del resto del personale della Pa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *