Giovanni Taurisano, eroe per mestiere

Spread the love

DI LIA ALBONICO – pubblicato sul n. 115 del FARO DEI VIGILI DEL FUOCO

II Capo Squadra Giovanni Taurisano nacque a Napoli il 10 maggio 1890 ed entrò nel Regio Corpo dei Pompieri nel 1913

Progenitore di una stirpe di pompieri  ha rappresentato ieri come oggi un fulgido esempio per i Vigili del Fuoco. Durante tutta la sua carriera da pompiere è stato insignito di ben 92 encomi e 2 medaglie d’argento.

La sera del 1941 Giovanni Taurisano era riunito con la sua famiglia per festeggiare la promozione a Maresciallo, quando ricevette il richiamo in servizio per l’intervento in un grande incendio al pastificio “Carditello”.

Nell’incendio crollò il fabbricato e Giovanni Taurisano rimase intrappolato sotto le macerie. Ormai se ne piangeva il decesso quando fu ritrovato sotto  i detriti dopo sei giorni  ed estratto vivo. Le ferite furono gravissime per cui dovette lasciare il servizio per infermità.

Il primo encomio gli è stato riconosciuto il 16 agosto 1915 per l’intervento nel cantiere “Ilva” a Napoli. 

Sarebbe troppo lungo ricordare tutti gli atti di eroismo di Giovanni ma all’intitolazione del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Pianura a suo nome per le riconosciute doti morali, l’elevato spirito di sacrificio e l’attaccamento al dovere, l’Ing. Gioacchino  Giomi nel ricordarlo  ha voluto riferirsi a lui come al Maresciallo Taurisano “perché è così che tutti lo ricordano, come un uomo che ha fatto del suo impegno quotidiano e del suo altruismo la propria storia. Un servitore dello Stato silenzioso e umile che ha svolto il proprio lavoro con spirito di abnegazione e sacrificio, un eroe che ha saputo infondere con il suo esempio l’amore e la passione del Vigile del Fuoco non solo ai suoi figli, ma soprattutto alle tante generazioni che lo hanno seguito in questa difficile e bellissima professione”.

Questo eroe ha saputo trasmettere con il suo esempio l’amore e la passione della sua missione oltre che ai figli Luigi e Giovanni,  a tante generazioni di vigili del fuoco che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Il Maresciallo Giovanni Taurisano terminò il suo cammino terreno il 13 settembre 1967 e per i suoi meriti gli fu concesso di poter riposare nel Quadrato degli uomini illustri del Cimitero di Poggio Reale di Napoli. Il comune di  Fiumicino gli ha intitolato una strada in località Isola Sacra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *