Sclerosi multipla, nuova via per ridurre i danni neurologici

Spread the love

(ANSA) – MILANO, 13 SET – Trovata una nuova via che potrebbe ridurre i danni neurologici della sclerosi multipla: mira a regolare il metabolismo alterato degli oligodentrociti, le cellule del sistema nervoso deputate alla produzione di mielina, la guaina lipidica che avvolge i prolungamenti dei neuroni favorendo la trasmissione degli impulsi nervosi. L’hanno scoperto i ricercatori dell’Università Statale di Milano, grazie a uno studio finanziato dalla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (Fism) e pubblicato sulla rivista Cells.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.