Rifiuti in strada, allerta dei medici: «Rischi sanitari»

Please follow and like us:

ANSA.it –

ilmessaggero.it – https://urly.it/323z0

In questi giorni la temperatura massima ha toccato il picco di 33 gradi, per Roma almeno sei in più della media di giugno. Questa settimana si proseguirà con il caldo in una città ricoperta dai rifiuti, anche organici. Medici ed esperti mettono in guardia di fronte ai rischi derivanti dalla dall’afa e dalle discariche tra i palazzi. Le segnalazioni alle Asl da parte dei cittadini sono frequenti, avvengono ormai ogni giorno: specialmente chi abita al primo piano deve convivere con la montagna di spazzatura sotto le finestre. Ma Roma non uscirà dalla crisi di rifiuti rapidamente. C’è chi prevede che servirà almeno un mese: bisognerà attendere che diminuisca la produzione di spazzatura per riavvicinarsi alla normalità. Per ora i dati non sono confortanti. Giovedì, ad esempio, sono stati raccolte 2.900 tonnellate di indifferenziato (e dal conto ovviamente manca ciò che è rimasto sui marciapiedi), un quantitativo molto alto.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial