cronaca

Anche i dottori finiscono in ospedale: venti intossicati al Campus Bio-Medico

Spread the love

ilmessaggero.it – https://urly.it/325j5

Almeno venti tra medici e infermieri del blocco operatorio del Campus Bio-Medico sono finiti in pronto soccorso. Ma all’ospedale Sant’Eugenio. Cosa è successo? Nella struttura privata convenzionata a sud di Roma, a Trigoria, sono in corso i lavori per realizzare il nuovo pronto soccorso che dovrebbe aprire nel 2020. Sono cominciati a febbraio con la promessa di garantire circa 45 mila accessi all’anno in una zona con circa 300 mila abitanti. Nei giorni scorsi però sono sorti i primi problemi: medici e infermieri del blocco operatorio hanno avuto dei problemi, sono state registrate irritazioni agli occhi e all’apparato respiratorio. Secondo i primi accertamenti, a causare i malori del personale del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico è stato l’impianto di areazione. Gli operai che stanno lavorando nella struttura del nuovo pronto soccorso probabilmente hanno usato delle resine, le sostanze sono entrate in circolazione nell’impianto dell’aria condizionata e poi sono state diffuse anche nelle sale operatorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.