Prevenzione e lotta agli incendi – intesa Italia Grecia

Spread the love

CORPO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO

Il Ministro per la Crisi Climatica e della Protezione Civile della Repubblica Ellenica, On. Christos Stylianides, accompagnato tra gli altri dall’Ambasciatrice della Repubblica Ellenica in Italia Eleni Sourani,  ha incontrato questo pomeriggio, su delega del Ministro dell’Interno, il Sottosegretario di Stato On.le Carlo Sibilia, per l’avvio dei negoziati finalizzati alla condivisione di un’intesa bilaterale tra i due Paesi in materia di soccorso pubblico e contrasto e prevenzione degli incendi.

In occasione dell’incontro bilaterale, il Ministro Greco ha visitato il Centro Operativo Nazionale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco (CON) alla presenza del Capo Dipartimento, Prefetto Laura Lega e del Capo del Corpo, Ing. Guido Parisi complimentandosi per la competenza tecnica dei VVF italiani, non solo nel contrasto e nella prevenzione degli incendi, riservando inoltre una particolare attenzione alle modalità di contrasto degli incendi boschivi.

Il Prefetto Lega, nel dare il benvenuto alla delegazione greca, ricordando anche il legame di profonda amicizia storica che unisce i due Paesi, ha sottolineato che “la realizzazione di una cooperazione bilaterale tra Vigili del fuoco italiani e greci porterà i due Paesi a condividere esperienze, migliori prassi e nuove competenze specialistiche. In Italia” -ha continuato- “il Dipartimento ha avviato per l’estate 2022 il progetto “presidi rurali”, che consentirà una presenza capillare in quei territori dove storicamente si sono registrate le maggiori criticità. I Presidi sono strutture agili per assicurare un’immediata ed efficace azione nella lotta agli incendi boschivi. Il rafforzamento della cooperazione Italia-Grecia consentirà di sviluppare un’azione integrata anche in nuovi ambiti di intervento, come nelle aree archeologiche”.

Il Capo del Corpo, Ing. Parisi ha illustrato le capacità di risposta alle emergenze del Corpo nazionale, basato sul modello dell’Incident Command System. Approccio standardizzato al comando, al controllo ed al coordinamento della risposta alle emergenze, che fornisce una struttura organizzativa che permette ai Vigili del fuoco di diversi Paesi di essere efficaci. Ha poi sottolineato l’impegno del Corpo nazionale nel meccanismo unionale di Protezione Civile, illustrando alcune capacità di risposta come, ad esempio, il TAST e l’HCP. Il modello HCP (High Capacity Pumping) è impiegato per l’intervento ed il supporto in caso di inondazione. Agisce in aree allagate ed è in grado di operare in aree e terreni non facilmente accessibili. Il TAST (Technical Assistance and Support Team) -Team di Assistenza e Supporto Tecnico- si occupa di svolgere compiti di supporto durante le emergenze, tramite l’allestimento di un ufficio sul terreno interconnesso con i più moderni sistemi di comunicazione.

Il Direttore del CON Ing. Lorenzo Elia, ha illustrato l’organizzazione del Corpo Nazionale e la sua articolazione sul terreno, oltre a descrivere il funzionamento operativo del CON ed il meccanismo di risposta alle emergenze.

Il Ministro Stylianides, complimentandosi per l’organizzazione del Dipartimento, ha evidenziato la preoccupazione relativa alla difficoltà di affrontare l’emergenza degli incendi boschivi; tragedia che la scorsa estate ha accomunato i due Paesi e si è particolarmente interessato al ruolo della flotta aerea VVF nell’opera di prevenzione, sorveglianza ed intervento in queste emergenze.

Il consueto scambio di doni ha concluso l’incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.