Un incubo lungo 18 anni, botte e minacce alla convivente davanti alla figlia piccola

Spread the love

Un incubo lungo 18 anni. Minacce, violenze e vessazioni anche davanti alla figlia piccola. Vittima la compagna convivente di un 41enne. La donna ha trovato il coraggio di denunciarlo. Scappato, il compagno violento è stato scovato in Belgio ed arrestato. 

Secondo quanto accertato dagli inquirenti,  l’uomo maltrattava da circa 18 anni la sua compagna, alla presenza della loro bambina, sottoponendola a continue gravi vessazioni fisiche e morali ed instaurando così un sistema di vita familiare abitualmente doloroso e avvilente, provocando nella vittima un forte stato di assoggettamento e paura oltre che a ripetute lesioni fisiche.

La donna, all’apice dell’ennesima aggressione aveva trovato il coraggio di denunciare il compagno, che dagli inizi della convivenza l’aveva sempre picchiata brutalmente,

https://www.romatoday.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.