Salute e Medicinascienza e ricerca

UNGUESS al fianco di Lami per rendere le cure mediche più accessibili a tutti

Spread the love

Lami, startup nata in epoca Covid per facilitare al paziente visite mediche e assistenza sanitaria, si è affidata ad UNGUESS per testare l’esperienza utente della sua innovativa piattaforma di primary care, lanciata sul mercato lo scorso settembre: un punto di connessione digitale, affidabile e veloce, tra il paziente e il medico.

La piattaforma di crowdsourcing UNGUESS, attraverso una open call nella propria community (TRYBER) e la metodologia MAT (Moderated Agile Test), ha supportato il lancio della primary care platform che facilita l’interazione medico-paziente con video visite e prenotazioni online.

Febbraio, 2023Lami (https://www.lamimed.it/) è una start-up digitale innovativa che, affidandosi alla tecnologia, si propone di sviluppare un ecosistema sanitario digitale per migliorare e semplificare l’accesso ai servizi sanitari digitali da parte del paziente. Per rendere le cure primarie accessibili a chiunque, Lami si è affidata ad UNGUESS, (https://unguess.io/it/) piattaforma di crowdsourcing specializzata nella realizzazione di test efficaci dai quali ottenere insights oggettivi, per la creazione di un’innovativa piattaforma, lanciata a settembre 2022, che mira ad essere un punto di connessione digitale, affidabile e veloce tra paziente e medico.

La sfida di UNGUESS: realizzare un prodotto semplice e sicuro

Nel mondo dell’e-Health è fondamentale sviluppare prodotti che siano di facile utilizzo e ricchi di funzionalità per offrire il migliore servizio possibile all’utente finale e rendere la comunicazione tra medico e paziente semplice e chiara. Per questi motivi, è essenziale avere un’idea precisa della percezione del prodotto da parte degli utenti prima di lanciarlo sul mercato. Attraverso l’esperienza di UNGUESS è stata testata proprio questa percezione, con largo anticipo rispetto al lancio del prodotto. Grazie infatti ai feedback ricevuti dagli utenti reali della community di TRYBER, è stato possibile armonizzare l’esperienza di utilizzo e il tone of voice in linea con le aspettative dei futuri utilizzatori. La piattaforma di primary care sviluppata da Lami è infatti pensata per facilitare l’interazione medico-paziente: consente di realizzare video visite, nei casi individuati come compatibili dal sistema. In questo modo, permette di ricevere assistenza sanitaria virtuale al di fuori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.