cronaca

Stop alle pubblicazioni delle ordinanze di arresti, via libera alla Camera

Spread the love

ANSA . Via libera dell’Aula della Camera all’emendamento di Enrico Costa di Azione alla legge di delegazione europea che introduce il divieto di pubblicazione “integrale o per estratto” del testo dell’ordinanza di custodia cautelare.

Una misura che dalle opposizioni, ad esclusione di Iv ed Azione che hanno dato il loro voto favorevole, viene giudicata come una misura “bavaglio”. Il testo è passato a voto palese, in quanto Costa ha recepito la riformulazione proposta dal governo.

I voti a favore sono stati 160, 70 i no (M5S, Avs e Pd). Iv e Azione hanno votato a favore con la maggioranza. Il via libera all’emendamento è giunto dopo un lungo lavoro che ha portato all’intesa sul testo presentato dal deputato di Azione Enrico Costa. La proposta di modifica, per la quale il governo aveva annunciato il parere contrario, è stata riformulata e l’ok di Montecitorio c’e’ stato senza chiedere il voto segreto e senza creare imbarazzi nella maggioranza, visto che Fi aveva preannunciato il suo sì anche al testo precedente contro il parere di esecutivo e alleati. Il testo originario prevedeva il “divieto di pubblicazione dell’ordinanza di custodia cautelare” fino alla conclusione delle indagini o dell’udienza preliminare, mentre nella riformulazione proposta dal governo si parla di divieto di pubblicazione “integrale o per estratto” del testo dell’ordinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.